Centrifugati detox: tutte le ricette

I centrifugati detox permettono al tuo organismo di purificarsi nella maniera adeguata eliminando tutte le tossine, ecco per te le migliori ricette

 Per quale motivo scegliere un centrifugato detox

Per prepararsi alla stagione estiva e ritrovare la perfetta forma fisica, sicuramente i centrifugati detox sono consigliati. Una perfetta combinazione di frutta e verdura che permettono di disintossicarsi, avere un effetto dimagrante e soprattutto consentono di assimilare vitamine importanti per il tuo organismo. Naturalmente, è importante che tu possa associare al centrifugato anche un corretto stile di vita e della sana attività fisica così che il centrifugato diventi un elemento fisso nel tuo piano alimentare.

Puoi preferirlo al mattino per la colazione oppure per evitare snack dolci o salati. Quello che è importante è che tu possa scegliere frutta e verdura che ti permettano di toglierti l’inestetismo della pancia gonfia o della ritenzione idrica. L’inestetismo peggiore che causa la ritenzione idrica è certamente la cellulite: oltre a bere almeno due litri di acqua al giorno associare un centrifugato può essere una valida alternativa.

Le ricette che andrò a consigliarti hanno tutte un’alta concentrazione di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie. Puoi arricchire il centrifugato con qualche cubetto di ghiaccio per renderlo ancora più piacevole durante il periodo estivo.

 I centrifugati detox classici

Sicuramente il centrifugato detox classico è il succo ace dove arancia, carota e limone permettono di apportare un alto numero vitaminico per poter cominciare con sprint e la giornata. Potresti aggiungere anche un pezzettino di mela per potergli dare un sapore leggermente diverso. Le proprietà dell’ananas sono note a tutti e dunque, il centrifugato con spinaci e menta crea una combinazione perfetta: ricco di fibre e potassio ma anche molto dissetante. In ogni centrifugato consiglio di aggiungere sempre qualche goccia di limone. È un elemento che ti permette di apportare e migliorare la quantità di vitamina C.

Mentre, per poter potenziare l’effetto digestivo è bene scegliere carota, zenzero e mela. Un cucchiaino di cannella può conferirli un gusto del tutto particolare. Il prezzemolo è un altissimo concentrato di vitamine C e, unito alla carota, può diventare un centrifugato non solo semplice ma anche super economico.

È sconsigliato l’uso dello zucchero mentre occorre di rivolgere un’attenzione particolare alla scelta di frutta e verdura. È importante anche il giusto grado di maturazione per poter assaporare al meglio tutta la sua bontà.

 I centrifugati detox alternativi

Generalmente, i centrifugati detox di sola verdura non sempre vengono apprezzati per le loro caratteristiche. Va però sottolineato l’aspetto che permettono di essere un concentrato vitaminico molto importante. Il succo di lattuga, cetriolo e mela depura qualsiasi tipo di eccesso riduce l’infiammazione e se si vuole leggermente aromatizzare si può utilizzare anche l’anice. L’associazione di spinaci e broccoli aumenta al massimo la quantità di ferro, sali minerali e, per poter aggiungere una nota di dolcezza si consiglia qualche spicchio di mela.

Già citato per altri centrifugati lo zenzero consiglio di utilizzarlo nel modo più appropriato perché, quel leggero sapore piccante, permette di creare un centrifugato diverso. La carota che ho un gusto estremamente dolce può essere associata sia alla curcuma che allo zenzero. In alternativa lo puoi utilizzare per il centrifugato di mele e cavolo rosso che ha proprietà anche fortemente lenitive per lo stomaco.

Come hai avuto modo di vedere ogni alimento, oltre ad avere una principale funzione detossinante, racchiudi in sé preziose proprietà che possono migliorare il tuo benessere.

Quando è necessario utilizzare un centrifugato detox

Il centrifugato detox può essere bevuto senza alcun tipo di problema o controindicazione anche tutti i giorni, ovviamente prestando attenzione alla quantità. Avendo una forte capacità drenante si consiglia di assumerlo nel caso in cui si voglia purificare l’organismo. Può essere utile dopo aver abusato di dolci e carboidrati o aver fatto particolari eccessi durante una festa. In quel caso, seguire un’alimentazione più leggera e associare dei centrifugati detox può essere la soluzione ideale.

Per chi invece soffre di pancia gonfia o di ritenzione idrica e volesse iniziare a bere il centrifugato detox, occorre evidenziare che il naturalmente se pur rappresenta un valido aiuto, certamente da solo non può essere considerato la soluzione unica. Per questa ragione si consiglia di associare della sana attività fisica e un regime alimentare ipocalorico. Attraverso i centrifugati si producono dei succhi davvero salutari evitando qualsiasi tipo di spreco di frutta e verdura. La centrifuga è in grado di separare la polpa dal succo e quindi potresti anche riutilizzare gli scarti in altre ricette. Preferendo una centrifuga che estrae a freddo si mantengono inalterate le caratteristiche di molti micronutrienti.

Rispetto ad altri preparati, il centrifugato evita l’aggiunta di zuccheri ma anche di latte o yogurt. È una bevanda ricca di sostanze preziose per il tuo benessere e il periodo sicuramente ideale è quello della primavera quando inizia ad abbondare la frutta fresca. Infatti, si consiglia di associare al periodo la frutta e la verdura di stagione. Potrebbero esserci sapori nuovi che non hai mai assaggiato sotto questa versione ma che sono in grado di apportare numerosi benefici salutari.

Per questo motivo si consiglia di provare comunque un centrifugato  detox  che inizierà a mostrare i suoi benefici dopo circa una settimana. È importante avere costanza e soprattutto scegliere la ricetta più adatta.

 Quali sono i cibi giusti per poterlo preparare

Per poter preparare nel modo corretto un centrifugato di detox è necessario scegliere in modo appropriato la frutta e la verdura. Alcuni ingredienti, rispetto ad altri, permettono di aumentare la diuresi e quindi favorire un’espulsione maggiore delle tossine dall’organismo. Gli ingredienti da usare devono essere opportunamente lavati e tagliati a pezzetti per poter poi essere centrifugati. È importante prepararli e consumarli nel momento stesso perché in questo modo si preservano inalterate tutte le caratteristiche.

Il centrifugato detox non sono elimina le tossine ma permette anche di migliorare l’aspetto della pelle e avere dei capelli più sani e luminosi. Per questa ragione, nella maggior parte delle ricette trovi la presenza di cetriolo, ananas, e sedano. Sono ingredienti ricchi di acqua che favoriscono la possibilità di espellere nel modo corretto le tossine e di drenare.

Solo così puoi iniziare ad eliminare l’inestetismo della pancia gonfia. Dunque detossinanti ma anche fortemente purificanti sono tutti quegli alimenti a foglia verde come anche gli spinaci, broccoli e il cavolo. La semplicità di preparazione di un centrifugato consente di farlo in pochi minuti e di avere il piacere di consumarlo durante la giornata. Durante le calde giornate estive si può aggiungere qualche cubetto di ghiaccio ma senza diluirlo eccessivamente.

In alternativa invece, qualora tu fossi abituata ad un consumo importante di acqua e volessi renderla vitaminizzata, puoi aggiungere ad un bicchiere di centrifugato circa mezzo litro di acqua.

Diplomata ad un istituto tecnico commerciale nella vita ho deciso di seguire la mia passione per la scrittura: da sempre copyright e seo blogger. Ho seguito l’evoluzione dal cartaceo all’on line dedicandomi a diversi corsi di formazione che mi hanno consentito di specializzarmi in questo settore.

Back to top
menu
miglioricentrifughe.it