Centrifugati per bambini: tutte le ricette

I centrifugati per bambini sono un’ottima soluzione che permette di attirare la loro attenzione grazie al colore e al gusto.

 Come scegliere i centrifugati per bambini

Certamente, i bambini spesso non amano consumare frutta e verdura perché sono attratti da alimenti diversi. Però, preparargliela in modo alternativo così che possa catturare la loro attenzione, è certamente un modo per incuriosirli. Il centrifugato permette di creare una bevanda liquida e quindi di essere molto più interessante per i bambini. Inoltre, grazie all’uso della centrifuga si conserva tutto il sapore, la bontà e la genuinità degli ingredienti utilizzati per poter preparare il centrifugato. Vitamine e sostanze nutritive vengono così facilmente assimilate.

Per preparare un centrifugato per bambini è necessario solo avere a disposizione una centrifuga. Il suo compito sarà quello di separare la polpa dal succo e quindi garantire un mix perfetto che può essere anche un ottimo spuntino o la bevanda preferita per accompagnare la colazione. In questo modo, si rafforza il sistema immunitario e si possono apportare sostanze importanti per l’organismo.

Potrebbe essere un’ottima idea prepararlo insieme ai bimbi così che possono divertirsi e vedere come la frutta, che magari non molto gradiscono può essere trasformata in qualcosa di davvero piacevole.

 Centrifugati vitaminici per bambini

Il centrifugato per bambini attira la loro attenzione anche grazie ai colori poi, quando iniziano ad assaggiare il sapore si rendono conto che in realtà non è come consumare della frutta fresca.  Questo stimola l’interesse di continuare ad assaggiarlo. Un centrifugato nutriente potrebbe essere la soluzione ideale durante il pomeriggio. Puoi utilizzare due kiwi una carota e due arance: in questo perfetto mix troviamo molte vitamine tra cui la vitamina A, C, D ed E. Un centrifugato dove sono presenti solo zuccheri semplici e naturali. Ovviamente, non deve essere assolutamente zuccherato perché questo permette di preservare tutte le caratteristiche degli ingredienti utilizzati e soprattutto essere una bevanda totalmente salutare.

L’utilizzo del kiwi, ricco di potassio, è un ottimo alimento benefico che protegge l’organismo dei bambini e con le carote si ottiene un gusto davvero unico. La banana, è invece un alimento che generalmente piace ai bambini. Aggiungendo dell’ananas e qualche pezzetto di cocco puoi completare questo centrifugato energetico. È sicuramente adatto a coloro che fanno attività fisica ma anche durante le giornate estive più calde. Magnesio e potassio diventano necessari per combattere l’afa estiva e può essere considerata una bevanda/ spuntino.

Un ottimo centrifugato di frutta che permette di dare nuova energia ai muscoli e soprattutto di reintegrare tutte quelle sostanze minerali importanti che vengono perse con la sudorazione.

Centrifugato alternativo

Se invece vuoi preparare qualcosa di diverso con un sapore alternativo, mango, pesche e albicocche unite a qualche cucchiaio di yogurt creano un centrifugato insolito. Sicuramente l‘aggiunta dello yogurt vieni preferita per i centrifugati dei bambini perché aumenta il senso di sazietà. È molto dolce, quindi attira l’attenzione dei bambini che lo consumano con facilità.

Combatte il senso di stanchezza e dolori muscolari: potrebbe essere anche un’interessante alternativa al centrifugato di banana. Per poter avere un gusto ancora più fresco si potrebbe aggiungere una manciata di ghiaccio per renderlo prettamente estivo.

Le combinazioni di frutta potrebbero essere infinite ma quello che è importante tenere a mente per la scelta del giusto centrifugato del bambino è unire assieme frutta diversa, che possa ingolosire e quindi stimolare la sua curiosità nell’ assaggiarlo.

Centrifugati particolari per bambini

Per utilizzare qualcosa di alternativo ma che sia sempre adatto i bambini puoi scegliere l’ananas, lime e miele. Dolcificarlo in questo caso diventa l’elemento che lo differenzia. L’utilizzo del miele, che potrebbe essere anche quello di acacia, sicuramente permette di dare uno sprint di energia diverso. Quindi è indicato sicuramente come colazione oppure a metà mattina. Durante le calde giornate estive, l’ananas è un frutto molto dissetante che permette anche di apportare un’elevata quantità di vitamina C.

Inoltre, è molto semplice da realizzare perché occorre inserire tutto all’interno della centrifuga e dopo aggiungere un paio di cucchiaini di miele. Mescolando il tutto i sapori si amalgamano tra di loro e può diventare un’ottima bevanda energizzante anche prima delle attività fisiche.

Occorre sottolineare che i bambini possono cominciare a consumare centrifugati anche quando sono molto piccoli perché in realtà si tratta semplicemente di una bevanda: l’unica accortezza riguarda la scelta della frutta. Dunque, di pari passo con lo svezzamento, si può iniziare a seguire anche come alternativa all’omogeneizzato il centrifugato.

Perché aggiungere il latte

Quando i bimbi sono molto piccoli, per rendere più sostanzioso il centrifugato si può aggiungere del latte. Generalmente, per quelli fino ad un anno si utilizza il latte in polvere, per i bambini più grandi il latte tradizionale. I primi passi da muovere per la realizzazione del centrifugato sono certamente tra la banana, la pera e la mela. Sono i frutti che permettono di iniziare lo svezzamento e al bambino di assaporare questi nuovi gusti. Quando avrai preparato il centrifugato occorrerà semplicemente aggiungere il latte che andrà a diluirlo e permetterà al bambino di abituarsi a questo nuovo piacere.

Man mano che cresce si può associare la banana e anche le fragole. Naturalmente, il centrifugato fatto in casa permette di assaporare tutta la genuinità degli ingredienti utilizzati. Indicato e consigliato, a prescindere dall’età, è il succo ace: due mele, un arancio e un po’ di succo di limone. È semplice da preparare ma soprattutto molto rinfrescante.

Per poter rendere il centrifugato particolarmente colorato, sicuramente la fragola rappresenta l’alimento principale da poter utilizzare. In questo caso però bisogna comunque tener presente dell’età del bambino e di eventuali intolleranze.

Perché preferire un centrifugato per i bambini

Affinché i bambini possano avvicinarsi nel modo giusto alla frutta e quindi preferirlo come alimento durante le varie fasi della giornata, è necessario che ci sia il giusto approccio. Sicuramente il centrifugato rappresenta la soluzione migliore in quanto la frutta non deve essere masticata ma semplicemente bevuta. È importante scegliere solo frutta di buona qualità o biologica e soprattutto tener presente la fase di svezzamento del bambino.

Ovviamente, per coloro che non sono abituati al consumo della frutta, anche il centrifugato inizialmente potrebbe risultare poco gradevole. In questo caso. si consiglia di scegliere preparazioni dove si utilizza frutta particolarmente dolce o l’aggiunta del miele.

A meno che il bambino non soffra di particolari intolleranze e allergie, non ci sono controindicazioni per il consumo del centrifugato perché le proprietà che contiene sono veramente tante che fanno bene sia ai grandi che ai bimbi.

 

 

Diplomata ad un istituto tecnico commerciale nella vita ho deciso di seguire la mia passione per la scrittura: da sempre copyright e seo blogger. Ho seguito l’evoluzione dal cartaceo all’on line dedicandomi a diversi corsi di formazione che mi hanno consentito di specializzarmi in questo settore.

Back to top
menu
miglioricentrifughe.it